Qual è la migliore assicurazione viaggio in USA?

Annuncio - Servizio Gratuito: 4,6 ⭐ su Trustpilot

Prima di perdersi tra le meraviglie offerte dagli strepitosi Stati Uniti, è necessario concentrarsi su alcuni aspetti tecnici molto importanti. Infatti, prima di effettuare un viaggio, non è indispensabile solamente elaborare un programma dettagliato per sfruttare al massimo il tempo di permanenza, ma è necessario anche procedere con la pianificazione e la delineazione di ogni possibile contrattempo. Per questa ragione, un suggerimento è quello di effettuare la stipula di un’assicurazione viaggio USA deputata alla tutela dei viaggiatori che si preparano a raggiungere i mitici Stati Uniti d’America.

Assicurazione per il viaggio in USA: perché è importante assicurarsi?

L’assicurazione viaggio USA è di fondamentale importanza per ogni viaggiatore. Quando si è prossimi ad una partenza importante, è necessario dedicarsi ad alcuni compiti che possono essere salvifici in alcuni casi, altrimenti spiacevoli. Ad esempio, è molto utile finalizzare ogni prenotazione necessaria e scongiurare il pericolo di imprevisti o una potenziale situazione spiacevole. Una tra queste occorrenze, che rappresenta anche la più problematica, è espressa dagli imprevisti di stampo sanitario. Infatti, occorre ricordare che coprire le eventuali spese mediche in America potrebbe costituire un esborso significativo non previsto nell’arco di una vacanza. Per evitare tali eventualità, è utile premunirsi anteriormente tramite la stipula di un’assicurazione specifica.

Dunque, l’assicurazione stipulata precedentemente alla partenza, ha il vantaggio di evitare la copertura da parte del viaggiatore, di eventuali spese mediche da affrontare negli States. Infatti, in America tutte le prestazioni sanitarie sono a pagamento e anche per un piccolo infortunio potrebbero servire cifre significative nel caso di un intervento medico. Stipulando un’assicurazione viaggio USA, oltre che la copertura di spese mediche, garantirai a te e ai tuoi compagni di viaggio, una tutela su altri possibili accadimenti come lo smarrimento dei bagagli, la cancellazione del volo o altri rischi generali come il rimborso in caso di malattia e dunque l’impossibilità di partire.

Quindi, il viaggiatore che sceglie una polizza viaggio USA prima di viaggiare nel continente americano, scongiura a fronte di una cifra ridotta, il rischio di pagare ingenti somme nel caso di situazioni impreviste. Inoltre, l’assicurazione viaggi USA rappresenta una sicurezza che rende il viaggio più disteso e senza preoccupazioni.

Cosa copre l’assicurazione sanitaria in USA?

In genere, l‘assicurazione sanitaria consente al viaggiatore che la stipula di essere tutelato a livello sanitario relativamente a molte questioni. Soprattutto quando ci si reca in un luogo molto lontano da casa, come gli USA o la Thailandia, è bene tutelarsi a fronte di possibili accadimenti che possono rivelarsi spiacevoli. In particolare, in base al pacchetto scelto, si ha la possibilità di inserire più o meno ambiti di tutela a fronte di un diverso corrispettivo da pagare. Infatti, si può scegliere tra:

  • protezione base;
  • protezione media;
  • schermo totale.

Inoltre, le varie compagnie assicurative per agevolare la scelta dei viaggiatori preparano dei pacchetti assicurativi già completi che variano in base alla durata del viaggio. Infatti, è possibile scegliere la propria copertura anche in funzione del tempo che si prevede di trascorrere negli USA. In questo caso, è possibile risparmiare in termini di denaro se si sottoscrive una polizza per una durata continuativa, ad esempio per un mese. Nelle assicurazioni più complete, denominate a schermo totale, il viaggiatore gode di molte coperture tra cui:

  • Spese mediche: molte compagnie arrivano a coprire l’assicurato per una cifra pari a € 3 000 000 tramite metodo di rimborso spese con pagamento diretto;
  • Assistenza sanitaria in viaggio: che comprende intervento d’urgenza, rimpatrio sanitario, interprete, viaggio di un familiare in caso di ricovero e morte;
  • Assicurazione bagaglio: comprensiva di rimborso spese per furto, rapina o mancata consegna del bagaglio fino a un totale di € 1000;
  • Assistenza sanitaria: rivolta ai parenti rimasti a casa e all’assistenza dell’abitazione;
  • Responsabilità Civile Verso Terzi: che tutela il soggetto che commette danni a persone fino a € 150 000;
  • Infortuni di viaggio e/o volo: fino a € 100 000 di copertura per ogni passeggero.

Scopri come risparmiare sulle tue assicurazioni! Cosa aspetti?

Fatti Richiamare

Info

Come funziona e quanto costa la polizza viaggi?

La polizza viaggi può essere stipulata comodamente da casa tramite appositi siti internet. Tuttavia, molte compagnie aeree, nel momento in cui si comprano dei biglietti diretti negli Stati Uniti, presentano all’acquirente la possibilità di corredare il biglietto con la relativa assicurazione. In questo modo, il viaggiatore sarà in grado di stipulare l’assicurazione il cui costo verrà sommato a quello delle sue carte d’imbarco.

Se desideri acquistare la polizza viaggi in un secondo momento, sono molti i siti che consentono di finalizzare l’acquisto. Il consiglio è quello di stamparla e aggiungerla ai documenti da portare con sé oltre oceano, oppure di conservarla a portata di mano in modalità digitale. La polizza viaggi ha un costo molto variabile. Infatti, tutto dipende dalla durata del soggiorno e da altri fattori come che tipo massimale si vuole ottenere in un eventuale caso di rimborso sanitario o se si vuole aggiungere qualche sicurezza in più.

Generalmente, le assicurazioni più economiche, consentono di stipulare una media/buona assicurazione con 40/50 euro a settimana. Ovviamente, il prezzo cresce se si vogliono aggiungere garanzie ulteriori o la durata del soggiorno aumenta significativamente. Per quest’ultimi casi, sono molto utili i comparatori che consentono di avere una visione ad ampio raggio sulle assicurazioni viaggi esistenti e di stipulare quella più conveniente e vantaggiosa.

Disposizioni Covid-19 per un viaggio in USA

La pandemia da Covid-19 ha impedito per lunghi anni ai viaggiatori di recarsi negli Stati Uniti. Con il miglioramento della situazione pandemica, e con l’apertura delle frontiere, oggi si può tornare ad ammirare gli amati States. Tuttavia, è sempre utile informarsi in modo dettagliato sui requisiti da soddisfare per entrare. Tra cicli vaccinali completi e dichiarazioni scritte, sono molteplici le richieste burocratiche da finalizzare prima di un viaggio in USA.

La maggior parte delle compagnie assicurative che permettono di stipulare una polizza assicurativa sanitaria, rammentano che in caso di Covid-19 copriranno le spese mediche nel paese di destinazione a patto che sia dimostrato l’avvenuto rispetto delle raccomandazioni elargite dall’Organizzazione Mondiale della Sanità o dall’ente equivalente all’estero, sottoponendo il caso anche al parere di un medico. Dunque, è bene prestare molta attenzione ad evitare di contrarre il virus, ma anche ai suggerimenti proferiti dagli organismi a tutela della Sanità Pubblica.

Quali sono le migliori assicurazioni viaggi per gli USA?

Tra le migliori assicurazioni viaggi per gli USA si annovera innanzitutto l’assicurazione AXA. Infatti, vanta il primato come marchio assicurativo leader al mondo, con una rete medica mondiale e reperibile 24 ore su 24. Inoltre, AXA consente di stipulare un preventivo per la tua assicurazione viaggi, scegliendo comodamente cosa inserire all’interno della tua polizza. Non solo. Infatti, prevede assicurazioni limitate ai singoli viaggi, assicurazioni annuali per chi è costantemente in giro per il mondo e assicurazioni dedicate all’area Schengen cioè l’assicurazione per gli stranieri che decidono di recarsi in vacanza in Italia.

Un’altra assicurazione viaggio USA, tra le migliori in circolazione, è Columbus Assicurazioni. Anche in questo caso potrai calcolare rapidamente il preventivo per l’assicurazione del tuo viaggio, nonché consultare i vari tipi di pacchetto e la lista delle coperture garantite dall’ente assicurativo. Tra i vantaggi significativi offerti da Columbus Assicurazioni si annoverano:

  • l’inclusione all’interno dell’assicurazione sanitaria delle coperture principali per il Covid-19;
  • l’assicurazione gratuita per i passeggeri con età inferiore ai 18 anni.

Quanto costa l’affitto e l’assicurazione di un’automobile negli USA?

Uno dei viaggi più avventurosi che possono essere intrapresi negli USA, è quello on the road. Per farlo, è necessario noleggiare un’automobile che consenta, tra le altre esperienze, quella della mitica traversata Coast to Coast. Esistono numerose compagnie internazionali a cui puoi rivolgerti per affittare una macchina. Prenotandola online e in anticipo, la maggior parte di loro, permette di risparmiare sui costi di noleggio, soprattutto per lunghi periodi. Tuttavia, anche in questo caso si rende necessaria una tutela per ogni guidatore in vacanza. Per questo, è possibile, oltre al pagamento per il noleggio, provvedere alla stipula di un’assicurazione che tuteli il viaggiatore.

Per affittare un’auto negli USA il prezzo oscilla dai € 20 ai € 50 euro al giorno, dipendentemente da molti fattori come la locazione geografica, il periodo di noleggio, l’età del conducente o il tipo di auto noleggiato. A questi vanno poi aggiunte le tariffe assicurative che partono dalle coperture basiche di € 10 al giorno fino ad arrivare ai € 50 e oltre se si vogliono assicurare tutti i componenti dell’auto e anche circostanze come furti o sinistri.

Per ottenere informazioni utili su tutti i tipi di assicurazioni vi consigliamo di visitare questa pagina.

Lascia i tuoi contatti per ricevere una consulenza gratuita!

Fatti Richiamare

Info

Aggiornato su 16 Gen, 2023

redaction La rédaction
Redactor

Matteo Bono

Redattore Energia